Informazioni utili

I vostri denti ci stanno a cuore!

Igiene e sicurezza

Alla base della prevenzione delle infezioni crociate ci sono tutte le procedure di sterilizzazione che sono essenziali per garantire la massima igiene e sicurezza. Bisogna, se possibile, usare quanti più strumenti ed oggetti monouso possibili (costi elevatissimi).

Le infezioni più pericolose che si possono contrarre sono le varie forme di epatite, l'HIV, la TBC ma anche una semplice trasmissione di virus influenzali ed anche il rischio che una ferita orale, ad esempio dopo un'estrazione o igiene orale, possa essere contaminata da germi banali.

Le statistiche ci dicono che negli studi dentistici moderni (solo in quelli qualificati , anche perchè quelli non qualificati, abusivi, low cost, turismo odontoiatrico etc non esistono statistiche) le infezioni crociate sono molto presenti.

Per ciò che non può essere monouso, si sterilizza in autoclave. Questa è una delle macchine sterilizzatrici che deve essere presente in ogni studio perchè sterilizza realmente e permette di lasciare gli strumenti imbustati, pronti per l'uso e sterili quando si apre la busta. 
Per poter utilizzare questo sistema si devono avere tanti strumenti di riserva perchè il ciclo dell'autoclave dura parecchio tempo e se in un giorno si ricevono molti pazienti, bisogna avere tanti oggetti uguali, come ad esempio 10,20 o 30 specchietti, ma anche tante turbine (il manipolo comunemente chiamato "trapano") perchè se vogliamo utilizzare strumenti realmente autoclavati sterili, ce ne vogliono molti per completare i  lunghi cicli dell'autoclave tra un paziente e l'altro. Nel nostro studio investiamo molto capitale per l'igiene.
Questo, ancora una volta fa capire come le vere cure dentistiche non possono essere low cost e quelle che costano poco (abusivi, centri low cost, turismo odontoiatrico) sono ad elevatissimo rischio di infezione crociata. E i disinfettanti veramente attivi sulle superfici (ogni superficie della poltrona, maniglie, radiografico etc etc va igienizzata e disinfettata ad alto livello) hanno un costo elevato.
C'è un concetto basilare nella prevenzione delle infezioni crociate ovvero che tutti i pazienti devono essere trattati come se fossero infetti.
Il dentista deve sempre sterilizzare al fine di proteggere se stesso, i pazienti l'uno verso l'altro e le assistenti con tutti i presidi necessari, in condizione di massima igiene.

La prevenzione va fatta almeno una volta ogni 6 mesi

La cura dei denti è fondamentale per garantire denti forti ed evitare malattie. A coloro che si lavano i denti tutti i giorni e hanno la fortuna di avere denti sani, consigliamo comunque di fissare almeno un appuntamento ogni sei mesi per sottoporsi ad una visita di prevenzione.

La salute dei denti influenza il cuore?

Sono molteplici i danni all'organismo che possono essere generati a partire da problematiche del cavo orale.

Secondo uno studio recente, esiste un nesso fra salute orale e salute cardiovascolare. A causa della paradontite e dei granulomi apicali è possibile che i batteri entrino nella circolazione sanguigna creando lesioni alle valvole cardiache.

Il dentista è caro o solo costoso?

Come si calcolano le tariffe del dentista

Non date retta a certa pubblicità, è falsa e ingannevole ! 
Offrire una buona qualità al giusto prezzo è onesto. Offrire buona qualità a prezzi troppo bassi è disonesto perché è impossibile. Leggete il seguito e capirete il perché.

A tariffe troppo basse .... 

  • Qualità dei materiali molto bassa. 
  • Protocolli di lavoro ridotti al minimo e uso di strumenti di basso costo. 
  • Uso di Laboratori odontotecnici di basso livello. 
  • Spesso delegano al tecnico abusivo, compiti che spettano all' odontoiatra. 
  • Accade anche che facciano fare alla ragazza ( assistente ), manovre a lei con consentite. 
  • La manutenzione delle attrezzature può non essere corretta. 
  • Le procedure per le impronte possono essere abbreviate e di molto. 
  • I rilevamenti dei rapporti intermascellari potrebbero non essere fatti con metodi adeguati . 
  • Gli impianti in titanio possono avere costi diversissimi e a volte anche molto bassi. 
  • Poca attenzione ai bimetallismi nei pazienti elettro sensibili. 
  • Poca attenzione alle eventuali intolleranze da mercurio o ad altri materiali. 
  • Mancato controllo preventivo della postura. 
  • Protocolli di igiene orale domiciliare non insegnati. 
  • Consigli molto scarsi o nulli. 
  • Mancato uso di sistemi di ingrandimento anche semplici. 
  • Frettolosità 
  • Mancato uso della diga di protezione quando indispensabile. 


Quello che però è veramente importante è il tempo che si impiega per una determinata procedura, perché come detto anche altrove su questo sito e fino allo spasimo, la frettolosità non consente mai di fare bene, però consente di risparmiare tempo e il tempo e denaro.
Risparmiando tempo si risparmia denaro e si possono praticare tariffe anche molto basse. Ma... la qualità, in questo caso, va a farsi friggere! 

Il dentista non costa caro, è solamente costoso, e ci auguriamo che comprendiate la differenza. 

Prevenire è l'unico modo per spendere pochissimo dal dentista. Chi non fa prevenzione, chi non si controlla, periodicamente, in fine pagherà cara questa sua imprevidenza e poi si lamenterà se dovrà spendere soldi per rimettere a posto quel che la natura ci da gratuitamente ! La ricerca di prestazioni odontoiatriche di qualità a basso prezzo è vana ! 

Come mai ci sono in giro tanti Blog dove i pazienti si lamentano della qualità delle prestazioni odontoiatriche ricevute ? ma è semplicissimo... perché la gente ha cercato di risparmiare oltre un certo limite, e oltre quel certo limite si trovano solo fregature.
Attenzione, c'è gente che non sa di essere capitata nelle mani di un dentista abusivo, ma c'è anche altra gente che lo sa benissimo e crede di risparmiare, ma vista la bassissima qualità delle prestazioni fatte da chi non ha titolo per farle, alla fine essendo scontenti e buggerati, se la prendono con i dentisti veri che non c'entrano nulla.

Scusate la domanda che potrebbe sembrare un po' strana ma non lo è : "Mandereste vostra moglie a far fare una visita ginecologia da un ingegnere elettronico ? ", no di sicuro ! e allora perché la dovreste lasciare andare da qualcuno che dovrebbe fare ben altro lavoro ? 

Cercate piuttosto di rimettere subito e ben a posto la vostra bocca e poi di fare la manutenzione e i controllo come sicuramente fate alla vostra automobile. Ricordate che una automobile può costare anche molto, ma dura al massimo 5/10 anni, mentre una protesi ben fatta può durare molto, molto di più, ma... solo se è fatta bene e non si è cercato il solo risparmio. Per avere una prestazione ben fatta si deve pagare il giusto, non andate gironzolando da un dentista all' altro alla ricerca dell'improbabile qualità a prezzi stracciati e di una occasione che non si troverà mai ! 

E' inutile allora che cerchiate sulla rete qualità e risparmio, non li troverete mai ! e se credete ingenuamente di averli trovati potreste avere a distanza di tempo delle amare sorprese, ma sarà troppo tardi perché un lavoro economico che non sia adatto alle vostre problematiche stomatognatiche potrà farvi solo danni.
Non siate ingenui, nessuno regala nulla e i dentisti nemmeno ! Purtroppo la pubblicità tende a enfatizzare falsamente qualità e risparmio, ma queste due cose sono tra loro incompatibili ! 
Non diversamente accade in uno studio dentistico. Non siete nati ieri, guardatevi intorno. Se per caso qualcuno afferma di fare solo gli interessi del prossimo, prima di tutto fa gli interessi propri , poi quelli degli altri e nemmeno sempre.
Noi vogliamo parlare chiaro, anzi, chiarissimo ! Non diversamente dall'umanità della quale facciamo parte anche noi facciamo primariamente i nostri interessi ma come li facciamo ? semplicemente dando ai nostri pazienti il meglio che possiamo dare, non per eccessivo altruismo, ma perché così facendo non solo ci sentiamo appagati da un punto di vista professionale, ma soprattutto perché un paziente soddisfatto del nostro lavoro non solo ritornerà se ne avrà bisogno, ma ci invierà altri pazienti ! 


Non è il puro prezzo di una prestazione che deve essere valutato ma il rapporto qualità/prezzo. 
Il costo di un opera pittorica ( come già detto ) non deriva dal costo dei colori usati che sono tutti eguali, ma da come sono usati, dal valore artistico che l' autore da alla sua opera, dal tempo che ha impiegato per realizzarla, dalla sua esperienza e manualità. Non diversamente accade per una prestazione odontoiatrica. Anche se i materiali sono più o meno eguali per tutti, quello che da valore ad una prestazione è la complessità o la semplicità dei protocolli seguiti per arrivare alla sua realizzazione. 
Una stessa prestazione può costare dai 100 ai 1000 €. ma è il rapporto qualità/prezzo che deve essere valutato.

Scegliere un odontoiatra basandosi solo sulle sue tariffe, senza valutare anche la qualità non ha senso.

 

Come può fare un paziente per valutare il valore reale di una prestazione ? 

Semplicemente... non lo può fare se non a distanza di molti, molti anni da quando la prestazione è stata fatta. Solo allora potrà sapere se ha ricevuto un buon trattamento oppure no ! Troppo spesso i pazienti gironzolano da un dentista all' altro in cerca di chi li faccia risparmiare, ma girando...girando... possono fare la fine del moscone ! 
In genere se non si conosce un dentista e se ne ha bisogno si interroga l'amico, un parente, un conoscente chiedendogli se quello che conosce è bravo, ma come fa un non esperto a sapere se il proprio dentista sia o no bravo ? non lo può sapere, se non a distanza di tempo.

E allora che si fa? 
Se quanto detto sopra è corretto - e ci sembra ovvio che lo sia - ci sembra altrettanto ovvio che a basse tariffe corrisponda bassa qualità e breve durata dei restauri - ad alte tariffe corrisponda alta qualità e lunga durata dei restauri.

 

Se siete interessati a leggere l'articolo per intero vi rimandiamo al seguente link:

http://www.odontoiatra.it/public/dettaglio.php?tipologia=articoli&id=145